DM 3 agosto 2015

Pubblicato il DM 3 agosto 2015

Il 20 agosto 2015 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto 3 agosto 2015 relativo alla “Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi, ai sensi dell'art. 15 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139”. Il Decreto entrerà in vigore dopo 90 giorni dalla data di pubblicazione e precisamente il prossimo 18 novembre. Questa pubblicazione rappresenta un’innovazione importante nel campo della Prevenzione Incendi, introducendo l’utilizzo di un testo unico orientato verso una semplificazione delle disposizioni in materia, che troverà applicazione per 34 delle 80 attività soggette al controllo, indicate nell’allegato I del DPR 1 agosto 2011, n° 151. 

Le nuove regole tecniche (art.1) contenute nel Decreto 3 agosto 2015 infatti “…si possono applicare alla progettazione, alla realizzazione e all'esercizio delle attività… …individuate con i numeri: 9; 14; da 27 a 40; da 42 a 47 ; da 50 a 54; 56; 57; 63; 64;70; 75,limitatamente ai depositi di mezzi rotabili e ai locali adibiti al ricovero di natanti e aeromobili; 76. …”. Evidenziamo l’assenza dell’Attività 67 (Scuole di ogni ordine, grado e tipo, collegi, accademie con oltre 100 persone presenti; asili nido con oltre 30 persone presenti) presente nelle versioni circolate nei mesi scorsi. Sempre in termini di applicabilità, una novità è rappresentata dal livellamento della garanzia di sicurezza richiesta tra nuove ed esistenti attività, per le quali il nuovo testo non fa distinzioni, limitando così prescrizioni più leggere per le attività esistenti.

Interessante è inoltre il possibile utilizzo del DM 3 Agosto 2015 come riferimento per attività non soggette al controllo di prevenzione incendi. 

Tutti i procedimenti di prevenzione incendi quali: presentazione di istanze, presentazione di documentazione tecnica, corrispettivi economici rimangono inalterati.

Da un punto di vista della struttura del documento, il Decreto 3 agosto 2015 è composto da 5 Articoli ed 1 Allegato:

  • Art. 1: Approvazione e modalità applicative delle norme tecniche di prevenzione incendi; 
  • Art. 2: Campo di applicazione; 
  • Art. 3: Impiego dei prodotti per uso antincendio;
  • Art. 4: Monitoraggio;
  • Art. 5: Disposizioni finali; 
  • L’Allegato 1 (Norme tecniche di prevenzione incendi) è diviso in 4 sezioni: G Generalità - S Strategia antincendio - V Regole tecniche verticali - M Metodi.

Le finalità o gli effetti di questo testo, oltre ad essere tesi al concetto di semplificazione, introducono l’utilizzo di un approccio nuovo, volto all’adozione di metodi prestazionali in volontaria sostituzione a disposizioni prescrittive. Frutto di questo criterio sarà la possibilità, da parte del Tecnico Antincendio di preferire soluzioni alternative o in deroga, anche a favore dell’ingegneria antincendio. Promat tiene a sottolineare che, per le attività indicate nel presente Decreto, i professionisti saranno liberi di applicare le nuove regole tecniche così come di utilizzare la normativa esistente.

Le nuove norme tecniche di prevenzione incendi quindi, nonostante troveranno applicabilità con la dovuta gradualità temporale, rappresentano un progresso significativo verso una progettazione ed un esercizio delle attività soggette più vicina alle occorrenze tipiche delle diverse attività.

Il Decreto 3 agosto 2015 inoltre, introduce interessanti disposizioni di nuova concezione: tra questi la valutazione dei rischi e degli obiettivi di sicurezza legati all’ambiente oltre a quelli di primaria importanza quali vita umana e tutela dei beni. Al professionista è data quindi la facoltà di combinare e mitigare le diverse misure antincendio attraverso un approccio tecnologico moderno e maggiormente connesso ai principi internazionali. Una visione questa, che apre senza dubbio ad interessanti opportunità per il professionista ma contemporaneamente anche ad una doverosa riflessione legata alla responsabilità sempre maggiore del Tecnico Antincendio, chiamato a dimostrare e garantire “Appropriatezza, Corrispondenza e Correttezza” del livello di prestazione e delle disposizioni antincendio scelte.

Scarica il Decreto 3 agosto 2015 (Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi) completo di Allegato 1.


Torna alle News